La Grande Guerra

Nel periodo tra maggio 1915 e novembre 1917, il Friuli Venezia Giulia fu teatro di scontro tra gli eserciti italiano e austro-ungarico che si fronteggiarono duramente per molti mesi.

Carso, Isontino, Alpi e Prealpi Giulie, Alpi Carniche e la zona collinare lungo la linea del Tagliamento furono luoghi di scontro, mentre tutta la zona di pianura diventò una grande retrovia al servizio delle forze armate per poi venir invasa dalle truppe austro-germaniche dopo la disfatta di Caporetto.

Oggi, molti segni di quelle battaglie sono ancora visibili in vari punti della regione e costituiscono mete da non perdere se desideri conoscere da vicino questo grande evento che ha cambiato la nostra storia.

Grazie a carrarecce e sentieri CAI puoi raggiungere i vari musei all’aperto, con i resti delle strutture belliche costruite e utilizzate da tanti soldati. Seguendo gli itinerari proposti potrai fare emozionanti passeggiate, spesso in mezzo a paesaggi naturali mozzafiato, che ti faranno sentire partecipe del contesto della vita di trincea.
Alcuni di questi percorsi sono stati studiati e realizzati dalle diverse associazioni regionali che si occupano del ripristino e della valorizzazione turistica dei siti della Grande Guerra.

Durante tutto il corso dell’anno, in questi luoghi vengono organizzati dai vari operatori specializzati eventi, mostre manifestazioni ed escursioni.


CARSO
Chilometri di trincee, resti di postazioni, monumenti e luoghi suggestivi tra montagna e mare caratterizzano il Carso nel suo unico e affascinante Museo all’aperto, in cui vi fu la strenua opposizione dell’esercito austro-ungarico agli attacchi dell’esercito italiano.

Museo all’aperto del Monte Ermada (Duino Aurisina)

ISONTINO
Da Monfalcone al monte Sabotino passando per le città di Gorizia e le alture circostanti i due eserciti si sono affrontati lungo il fiume Isonzo. In quest’area puoi scoprire i campi di battaglia attraverso molti luoghi della memoria e cinque suggestivi percorsi.

Museo all’aperto del monte Calvario (Gorizia)
Museo all’aperto del monte Sabotino (Gorizia – confine sloveno)
Museo all’aperto del Parco Tematico della Grande Guerra di Monfalcone
Museo all’aperto della Dolina del XV Bersaglieri (Fogliano – Redipuglia)
Museo all’aperto del monte San Michele e itinerario di San Martino del Carso (Sagrado)

Scarica la brochure: La Grande Guerra